Ricorso per il riconoscimento dell’indennità di trasferta – Diaria e pernottamento

Ricorso per il riconoscimento dell’indennità di trasferta – Diaria e pernottamento

Ricorso per il riconoscimento dell’indennità di trasferta – Diaria e pernottamento

Con il termine trasferta di lavoro, come noto si intendono i viaggi che il dipendente effettua in via occasionale per eseguire il proprio lavoro fuori dalla tradizionale (ovvero stabilita da contratto) sede lavorativa.
In quanto tale, la trasferta di lavoro si distingue dal trasferimento, che è di natura permanente, e anche dai viaggi di lavoro di coloro che da contratto viaggiano costantemente per motivi legati alla natura del loro lavoro.
In primis, per la proposizione al giudice del lavoro del ricorso bisognerà valutare attraverso la consultazione contestuale delle buste paga e della turnazione effettivamente svolta, la sussistenza del diritto all’indennità di trasferta , costituita come noto dalla diaria e pernottamento.
Il CCNL Autoferrotranvieri – Internavigatori TESTO UNICO 23 LUGLIO 1976 modificato integrato e aggiornato dai successivi accordi e contratti nazionali (1976-1989), all’art. 20 in tema di indennità di trasferta prevede:
Indennità di trasferta:
“1) Ogni agente che, per ordine ricevuto per ragioni di servizio debitamente riconosciute, deve recarsi fuori della residenza assegnatagli, ha diritto a una indennità di trasferta che si compone di diaria e di pernottazione.
2) Per residenza si intende la località in cui ha sede l’ufficio, la
stazione, il deposito, la rimessa, l’impianto, l’officina, la tratta, ecc., a cui l’agente appartiene.
3) La indennità di diaria è corrisposta come segue:
a) nelle ferrovie: per intero quando l’assenza dalla residenza supera le
7 ore; in misura parziale se l’assenza supera le 4 ore, ma non le 7; …
4) L’indennità di pernottazione è corrisposta quando l’agente rimane assente dalla residenza, ne parte o vi ritorna nell’intervallo di tempo dalle ore 22 alle 5 ed abbia titolo alla intera o alla parziale indennità di diaria. …
7) Al personale viaggiante di tutti i servizi extraurbani (ferrovie,
tranvie, navigazione interna, ecc.) compete l’indennità di trasferta sin dal primo giorno solo quando venga comandato a prestare servizio in un deposito o rimessa diversi dai propri. …
9) L’indennità di trasferta è corrisposta all’agente in base alla qualifica di cui esplica le mansioni.
10) Non compete alcuna indennità di trasferta:
a) …
b) quando la distanza dalla residenza alla località della missione sia inferiore a tre chilometri, semprechè, tra questa e quella, esistano mezzi di trasporto che permettano all’agente, senza spese a suo carico, di raggiungere la propria residenza negli intervalli del turno di servizio purché almeno uno di questi raggiunga la durata di due ore.
11) L’indennità di trasferta è stabilita come segue sulla quota giornaliera della retribuzione normale:
trasferta (diaria e pernottazione): 90%
diaria interna: 50%
diaria parziale: 15%
pernottazione senza dormitorio: 40% “
pernottazione con dormitorio: 10%.
Pertanto, per effetto del suddetto CCNL del 1976, al ricorrente deve essere riconosciuta l’indennità di diaria nella misura del 50% ogni volta che il lavoratore cessa il proprio turno di lavoro in un orario che impedisce il ritorno alla residenza di lavoro senza spese a proprio carico, tutto ciò indipendentemente dalla distanza chilometrica esistente tra la residenza lavorativa e il diverso luogo dove è collocato in ragione del proprio compito, come specificato al punto 10 b art. 20 del citato CCNL.
Riguardo invece all’indennità di pernottazione, questa spetta ogni volta che l’agente rimane assente dalla residenza, ne parte o vi ritorna nell’intervallo di tempo dalle ore 22.00 alle 05.00 ed abbia titolo alla intera o alla parziale indennità di diaria (art. 20 punto 4 CCNL), la pernottazione spetta nella misura del 40% per i depositi, gli impianti e le stazioni senza dormitorio, di contro la società convenuta corrisponde un indennità di pernottazione pari al 10%, spettante invece solo per i depositi e stazioni con dormitorio;

per info: 3519500135
mail: studio.sposito@virgilio.it

2021-02-11T14:58:41+02:00
WhatsApp Chatta su whatsapp